0

NUOVE PROPOSTE

Pubblicato il 3.5.16

Gli amici Gloria Giudici e Francesco Puppi ci invitano a partecipare alla gara che organizzano. Si tratta di una corsa storica di sola salita lunga km 6,7 con partenza da Albavilla (CO) ed arrivo sulla cima del monte Bollettone.

Una bella occasione per scoprire nuovi panorami a due passi da casa nostra.

image  image

0

WEEKEND VALBOSSINO

Pubblicato il 2.5.16

Questo fine settimana il tempo non è stato clemente, ma i risultati dei nostri portacolori sono stati invece splendenti!!!

image1E cominciamo da Santhià (VC) per la maratona del Riso, dove il nostro Luciano Giamberardino, continuando con l'ottimo periodo di forma dimostrato fin dall'inizio della stagione, abbatte finalmente il fatidico muro delle 3 ore fermando il tempo del suo nuovo personale in 2:58'17"!!! E chiudendo la sua prova 11º assoluto e 1º di categoria SM45.

Super complimenti, super Luciano!!!

Presente nella mezza maratona Anna Vanetti che chiude la sua prova con il tempo di 1:58'45".

Passiamo a Luvinate per il 52º "Scarpone Luvinate", dura gara di corsa in montagna di circa 5,7 km e 800 mt di dislivello, e ricordiamo terza e ultima tappa dell' " Eolo Running Gran Prix". En-plein per la nostra, anche lei super Sabina Ambrosetti, che di aggiudica la gara e anche l'Eolo Gran Prix, con tre vittorie su 3 nelle prove previste.image2

Nella classifica finale del circuito, segnalo al maschile l'ottimo terzo posto di Claudio Zanini e il terzo posto di società per i nostri colori.Ma lascio la la parola a Sabina per mezzo della puntuale "Cronaca rosa" di Valentina Vignola:

"Buon 2 Maggio Runners! Il cielo incerto ci fa ancora compagnia, ma la speranza di svegliarsi finalmente una Domenica mattina con il sole, non intende abbandonarmi, nonostante l’abbigliamento tecnico anti acqua e vento sia prossimo all’usura. Anche ieri mattina infatti, le gare delle Sciure sono state bagnate e, quindi, per non tradire la tradizione…fortunate! Super Sailor Sabi top di gamma e la sottoscritta, ad un solo gradino dalla vetta! Ma vediamo nel dettaglio cosa ci ha regalato la festa dei lavoratori e perché non sottolinearlo, delle lavoratrici. Dedico il mio piccolo grande spazio alla regina delle salite, all’amazzone Valbossina, all’ audace e materna atleta dai riccioli indomabili: Sabina Ambrosetti che, rinata con sembianze di camoscio femmina, vince con margini alieni l’Eolo Running Grand Prix, dal Brinzio allo Scarpone, con 3 vittorie su 3 ed un intramontabile sorriso che, proprio questa tipologia di gare, sembra averle tatuato sul viso. Non posso quindi non riportarvi le sue parole a riguardo:

“Brinzio, Batrun e Scarpone, tre gare k sembravano messe assieme apposta x me k amo queste tipologie di tracciati dove si corre dal primo all’ ultimo metro senza un attimo di respiro, dove il cronometro non conta, conti solo sulle tue forze, sulla tua grinta, sulla voglia di arrivare in cima; senza più fiato nei polmoni ma con il sorriso stampato x la soddisfazione! Tre gare che giá conoscevo ma unite in un circuito sono veramente impegnative, per il tracciato, per le condizioni meteo k non sono state delle migliori, e per la mia voglia di vincere questa prima edizione del tour!! K dire......Tre gare e tre vittorie,(quattro con la vittoria del circuito)...non potevo chiedere di meglio!!!!

E tornando alla formica operaia, appassionata lavoratrice in festa se pur all’opera nella giornata del 1° Maggio, qui scrivente, mi porto a casa per una serie di coincidenze favorevoli ( che comunque non si devono mai disprezzare ) un secondo posto assoluto e prima di cat. alla camminata Cuvegliese, valevole per il Pdo, dopo una meravigliosa e combattuta fatica di 53 minuti. Le prime tre donne arrivate in poco piu’ di un minuto….una scivolosa lotta! Non voglio dimenticare per concludere un abbraccio a Marco Vicario, la cui vicinanza in gara mi ha rassicurata! Gruppo Valbossa sesto, premiato anche questa volta per le presenze.

Torno a casa dalla mia famiglia sorridente e con la valigia che mi accompagna in questo viaggio, un po’ piu’ piena di incontri, confronti e condivisioni: il miglior salario per lo straordinario festivo!

E da Crugnola è tutto, a Voi Runners!". Valentina

image3E andiamo a Milano per la "Corrilambro" gara competitiva FIDAL di 7 km facente parte del circuito "CorriMilano" come 4º prova, svolta all'interno del Parco Lambro, dove la sempre più in forma Chiata Quartesan sale sul terzo gradino del podio, dietro solo alle forti atlete Claudia Gelsomino e Elisa Cova, posizionandosi 64ª assoluta con il tempo di 26'27". Bravissima!!!

A Maccagno, era in programma il "Lago maggiore international Trail, con 2 distanze previste: la versione lunga di 52,6 km e 2971 mt, e quella corta di 21 km e 1300 mt. Gara che fa parte del circuito Trail delle Prealpi varesine, giunto alla seconda tappa. Purtroppo il maltempo ha condizionato la gara lunga, causa nevicata nella parte più alta del percorso, con conseguente accorciamento di circa 12 km e 1000 mt.
Presenti alcuni impavidi valbossini: nella versione corta Dario Corà con il tempo di 2:42'02" e Marino De Filippis con il tempo di 3:18'18". Complimenti a entrambi!

A Valmadrera (LC), al Trofeo Dario e Willy, Skyrace di 23 km e 2000 mt che si svolge nelle montagne del triangolo lariano sopra Valmadrera. Presenti gli specialisti di queste tipologie di gara : Alberto Zecchi che chiude la sua fatica con il tempo di 3:45'46", e a seguire ad una 30ª di secondi il nostro Pres. Andrea Poggioni. Complimenti!

Chiudo segnalando la presenza di Davide Bisulca alla "10.000 del Bersagliere" a Lurate Caccivio ( CO), chiusa all'11º posto assoluto con il tempo di 42'20", in un percorso che presentava circa 6 km di sterrato sui 10 previsti. Bravissimo!

Buona settimana a tutti,

Fabio Digi

0

NUOVO LOGO

Pubblicato il 30.4.16

Sono aperte le pre iscrizioni alla MONClassic che si presenta con il nuovo logo

image

Grazie a Stefano Biondaro

0

AFRICA E SPORT

Pubblicato il 30.4.16

africa_e_sport_logoI nostri amvici di AFRICA & SPORT, stanno cercando degli accompagnatori disponibili a portare dei ragazzi keniani alle gare.
E' un modo per vivere in maniera diversa la gara stessa .. e non vuol dire necessariamente rinunciare a correre!
Può essere visto anche come un primo passo di avvicinamento a questo mondo dei top runners e di collaborazione con il progetto Run2gether - AFRICA&SPORT.

Queste la richiesta specifica:

- sabato 28/5: Moonlight Half Marathon (Jesolo). Abbiamo 2 ragazzi. Partenza il sabato primissimo pomeriggio, rientro la domenica in tarda mattinata/primo pomeriggio.

Possiamo offrire: pettorale per la gara, pernotto (a Bibione e Jesolo) e un rimborso spese viaggio.

Grazie!

marco rampi
cell. 3468530073

PS: naturalmente se ci fossero anche runners che volessero ospitare i ragazzi siamo sempre alla ricerca di famiglie che aprano le porte di casa!

0

10 K CHRONO

Pubblicato il 28.4.16

imageFino al 6 maggio raccoglieremo le adesioni per l’iscrizione alla 10 kappa Chrono, gara di 10km Fidal che si svolgerà a Monza il 14 maggio alle ore 21.00. Per tutte le info sulle gara il sito è http://www.diecikappa.it/.

Ricordiamo che la gara di Monza è valevole come quarta prova del nostro trofeo qualità.

Il costo dell’iscrizione è di 18€.

Le adesioni vengono raccolte in sede il venerdì sera o in alternativa si può contattare Davide Bisulca al 347/2572839 mail: davidbisu@libero.it o Fabio Di Giacomo al 3476423072 mail: fabiodigi79@me.com.

Digi e Bisu.

6

ORNATRAIL

Pubblicato il 26.4.16

image2Tutto nasce qualche settimana fa quando l’amico Giampaolo mi ricorda che ai primi di giugno si corre la Maratona della valle Intrasca. Una corsa non nelle mie corde per il percorso, il terreno e la distanza, ma dopo un paio di giorni di riflessioni con un messaggio scrivo all’amico Gpz se la corriamo insieme! Ecco…adesso però viene il bello. Ho davanti un mese un mezzo per allenarmi e non arrivare impreparato all’appuntamento. Così, preso dall’entusiasmo e con zero allenamenti su sterrato negli ultimi mesi decido di iscrivermi all’Orna Trail per comprendere e capire cosa significa correre salite e discese su sterrato per molte ore. L’unica gara o allenamento lungo risale a novembre quando avevo corso l’RTO trail. Così chiedo più info possibili su come affrontare la gara e sull’alimentazione (ringrazio dei suggerimenti il Poggio e a Giampaolo per tutte le risposte alle mie innumerevoli domande!!).

Dunque sabato mattina sveglia prestissimo e con l’amico e futuro Valbossino Stefano (che ha corso il trail corto) e Giampaolo raggiungiamo Ornavasso. Ritiro pettorale, piccolo briefing pre gara (il Lupo mi fa capire chiaramente che sono fuori ad aver scelto di correre questo trail perché è durissimo!) e si parte! Dopo un breve tratto pianeggiante si parte con la prima salita di giornata dove supero diversi atleti ed anche la grande atleta Yulia Baykova che poi mi passerà a tripla velocità in discesa!! Continuo la mia gara affrontando molto bene anche la seconda durissima ascesa di giornata, via giù in discesa e passaggio intorno alla 40esima posizione all’intertempo. So che da lì a poco pagherò dazio perché la distanza e la fatica prenderanno il sopravvento. Affronto la terza salita, durissima e lunghissima, sembra interminabile, le gambe e il fiato lavorano a fondo, ma il tutto è mitigato dal bellissimo ambiente montano che mi circonda. Intorno al 25esimo km sento proprio un vuoto, sono stanchissimo, ho sbagliato probabilmente alimentazione, sento le gambe decisamente cotte, combatto con la mia testa e sto valutando di terminare la mia gara ritirandomi….. Decido si sedermi su di un sasso vicino a un piccolo corso d’acqua, mi bagno il viso, mangio qualcosa che avevo dentro al mio piccolo zainetto e chiamo la mia mental coach (un grazie immenso a mia moglie Elena!!) che mi sprona a continuare e a non mollare anche se manca ancora molto a terminare la gara. Così, dopo 5 minuti di sosta, decido di continuare la salita e magicamente ritrovo nuove energie e affronto con il sorriso tutti gli ultimi chilometri di discesa, pianura e salita che mi separano dal traguardo.

Che dire….è stato faticosamente spettacolare, incredibilmente unico e infinitamente emozionante.

Mondo del trail, a rivederci molto presto e magari con distanze anche superiori a quella odierna, ma con molta più preparazione. Bravissimi il nostro inossidabile Marco e alla new entry valbossa Max. Presenti anche Mauro Rodighiero nella lunga, Stefano Bellini e Andrea Poggioni nella distanza corta. Per la cronaca chiudo la mia gara in 70esima posizione con il tempo di 5h03’59’’.

Buone corse a tutti!!

Bisu

0

WEEKEND VALBOSSINO

Pubblicato il 26.4.16

Con la festività di lunedì 25 aprile, il fine settimana agonistico è stato più lungo dl solito, con molte gare e sempre molte buone prestazioni da parte dei nostri atleti.

Ma andiamo con ordine e partiamo dalla giornata di sabato da Ornavasso (VB)per la 3ª edizione dell'Orna Trail. Due i percorsi previsti: il lungo da 34 km e 2400 mt con presenti Marco Zarantonello 9º posto in 3:55'56", Max Valsesia, 13º in 4:01'41",

image2Davide Bisulca che per la prima volta si cimenta in un Trail così impegnativo, 70º in 5:03'59", Mauro Rodighiero 124º in 6:35'31".Il percorso corto da 17 km e 1200 mt con presenti Stefano Bellini 33º in 2:07'13" e il Pres. Andrea Poggioni 59º in 2:15'27". Complimenti a tutti ma in particolare a Davide per l'ottimo esordio in competizioni di questo tipo!

Passiamo ora alla giornata di domenica, e per stare in tema Trail, andiamo a Firenzuola (FI), dove nella splendida cornice della Badia di Moscheta, era in programma l' Utra Trail del Mugello,60 km e 3200 mt,prima prova delle Sky Series Italia di Ultra maratona. Ottimo secondo posto assoluto per Fabio Di Giacomo con il tempo di 6:14'28".image1

 

È andiamo invece con le competizioni su strada.

Alla "Via Francigena Half Marathon" a Vercelli, Anna Vanetti conclude la sua prova con il real time di 1:46'57".

A Genova si correva la 12ª " La mezza maratona di Genova". Presenti Gianluca Guidalicin il tempo di 1:41'51" e Massimo Ferro con il tempo di 2:02'17". Bravissimi!

A Sarnico ( BG) è andata in scena "La Sarnico Lovere Run". Una corsa unica nel suo genere perché si svolge sulla strada che costeggia il lago d’Iseo. Il tragitto è stato, infatti, pensato per esaltare la bellezza degli scorci lacustri della sponda bergamasca, che si susseguono rapidamente, sottolineando colori, vegetazione e fauna. 26 i km della gara.

Questi i risultati dei nostri portacolori: Rita Grisotto 1:53'08" 28ª donna e 2ª cat.SF50. Davide Zibetti 1:57'34"; Matteo Merisi 2:32'15". Complimenti a tutti!!!

Sempre domenica la consueta tappa del piede d'oro che si correva a Cantelloimage5 ha attirato come sempre tanti valbossini. Segnaliamo le sempre buonissime prove delle nostre Ladies, con il 4º/5º/6º/7º posto rispettivamente di Valentina Vignola, Stefania Abbiati, Barbara Pierini e Lizia Rodari. Complimenti!!!. Al maschile, 13º posto per Tiziano Crisci e 18º del sempre in forma Lciano Giamberardino.

È veniamo alla giornata di lunedì.

image4Buon test per il nostro Francesco Conte in vista della 100 km del Passatore in programma a fine maggio, a Castel Bolgnese per la 50km di Romagna. 4:03'57" il suo tempo finale. Queste il suo commento: " Il tempo non è stato clemente. Freddo e un vento gelido! Fortunatamente sono riuscito a correre senza pioggia. Bella gara con diversa gente al seguito, sembrava un mini percorso del passatore!!!" Complimenti e speriamo sia di buon auspicio per la 100 km!!!

Terminiamo il nostro racconto con la "Batrun", seconda prova per l’Eolo Running Grand Prix, il neonato circuito podistico che si articola su tre appuntamenti, tutti organizzati alle pendici del Campo dei Fiori. Dopo la gara di Brinzio disputata domenica 17, tocca ora alla 1a edizione della “Batrun”, la “corsa dei pipistrelli, disegnata tra Groppello (Gavirate) e la grotta Remeron in territorio di Comerio. Il percorso è di circa 8 chilometri e prevede un dislivello totale (in salita) di 525 metri.

image31º posto femminile e 15º assoluto per la nostra Sabina Ambrosetti con il tempo di 40'50", che dopo la vittoria al Brinzio diventa la favorita per aggiudicarsi il circuito finale. Presenti anche Claudio Zanini, 13º in 40'18", e Angelo Colli, Paolo Anese e Marco Vicario. Bravissima Sabina e complimenti a tutti.

Buona settimana,

Fabio Digi